16 Giugno 2019

Paperino compie 80 anni

Secondo la biografia ufficiale, Paolino Paperino compie 80 anni proprio oggi. Era l’ormai lontano 9 giugno del 1934, quando per la prima volta debuttava nei cinema con il cortometraggio “La gallinella saggia”, dove rappresentava il personaggio negativo che adduceva mille scuse per non lavorare, per poi trovarsi, alla fine del film, costretto a bere olio di ricino per punizione.

Il vestito alla marinara si deve proprio a quella prima apparizione in quanto viveva in una barchetta sul fiume.

Nonostante la genesi come cattivo esempio, la personalità e simpatia del papero conquistò in qualche modo il pubblico. Cortometraggio dopo cortometraggio ha preso sempre più spazio fin quando sbarca nel mondo dei fumetti e per rendergli giustizia viene creato intorno a lui l’intero universo di personaggi della città di Paperopoli (Duckburg) ideata niente meno che dal genio di Carl Barks.

Paperino per certi aspetti è il contrario di Topolino. Mickey ha voglia di alzarsi la mattina, ha voglia di cominciare la giornata, è ottimista e ben disposto rispetto a tutto quello che dovrà fare. Paperino invece è istintivo, primordiale, basico. Se potesse se ne starebbe tutto il giorno sull’amaca, magari a fare qualche cruciverba, magari a sognare qualche momento di felicità che non è poi necessario vivere a tutti i costi.

Ed è proprio per questo suo essere decisamente più umano, che Paperino è diventato il personaggio più amato di sempre della compagnia Disney.

PaperinikNel 1969 un team tutto italiano composto da Elisa PennaGuido Martina e Giovan Battista Carpi, decidono che è tempo che Paperino lasci di tanto in tanto l’amata amaca per dar sfogo alla voglia di rivalsa che Paperino cova segretamente. Nasce così l’alter ego mascherato: Paperinik. Inizialmente si limitava a vendicare i propri torti subiti, ma con il passare del tempo è diventato un vero e proprio eroe che vigila sulla città di Paperopoli. Si è anche conquistato una testata personale (PK) dove si trova a dover affrontare minacce fantascientifiche provenienti dallo spazio, dal futuro e da mondi paralleli.

topolino 3054Per festeggiare e soprattutto omaggiare Paparino, il numero 3054 di Topolino è interamente a lui dedicato con ben 4 storie a fumetti.

Ricordo che per i 60 anni di Paperino venne allestita a Firenze una mostra a lui dedicata presso Palazzo Vecchio a Firenze che andai a vedere. Era lo stesso anno dei miei esami di maturità..

Sono passati 20 anni ma Paperino è sempre li con la sua voglia di una felicità fatta di cose semplici, un amaca, una cena con Paperina, la 313 che si mette in moto, una torta di Nonna Papera, perché Paperino non è un perdente: è solo un papero che di sbattersi per vincere non ha proprio nessuna voglia.

Auguri Paperino e grazie per la compagnia di tutti questi anni!!!

About The Author

Blogger per caso.. nel 1999 iniziai il sito che chiamai diario multimediale, solo in seguito si scoprì che era uno dei primi blog. Appassionato di molte cose, cerco di seguire i miei interessi tutti insieme, ovviamente diventando esperto quasi di nulla.

Related posts