16 Giugno 2019

Fantacalcio

Gli italiani sono un popolo di santi, navigatori, poeti e soprattutto allenatori per cui per nostro diletto è stato inventato nel 1990 il Fantacalcio.

Il lunedì mattina con la rosea gazzetta tra le mani abbiamo criticato sostituzioni, formazioni, calciomercato delle più importanti squadre del nostro campionato.

Per dare un po’ di “concretezza” al nostro predicare calcio dal 1990 possiamo cimentarci con il Fantacalcio. In realtà questo gioco virtuale trae ispirazione da Fantasy Baseball.

In pratica si tratta di gestire una squadra virtuale comperando con crediti fittizi veri giocatori della serie A. Una volta formata la squadra si organizza il torneo con scontri diretti tra le squadre dei doversi giocatori. Saranno poi i voti dei giocatori schierati dati dai vari giornali sportivi a determinare la squadra vincente.

Ai voti dei giocatori schierati si applicano dei bonus a secondo se hanno segnato un gol (+3) hanno fatto un assist (+1) oppure dei malus, ammonizione (-0,5) espulsione (-1) ecc..

Un gioco più facile a descrivere che a giocarci, nel corso del tempo il regolamento ufficiale (steso per la prima volta da Riccardo Albini) ha subito diversi cambiamenti, di pari passo con le nuove regole del calcio (possibilità di schierare più stranieri) o semplicemente per rendere il gioco più verosimile (i famigerati modificatori di reparto.

Anche il modi di gestire i campionati si è evoluta nel tempo, agli inizi il lunedì mattina il presidente con carta e matita e la Gazzetta tra le mani aveva l’amaro compito di fare tutti i calcoli. Poi la Gazzetta, che era punto di riferimento per ogni vero fantacalcista il martedì pubblicava un inserto dedicato con i voti dei giocatori già modificati dai bonus e malus.

Se i più esperti un tempo erano quelli che lavoravano con Excel, dovendo comunque copiare tutti i voti a manina, l’avvento del web ha permesso un vero passo in avanti.

E’ comparso così il Fantamanager, un programma dedicato alla gestione dei fantacampionati con tanto di possibilità di scaricare i voti da internet e fare i calcoli automatici. Gestito dalla  Federazione Fantacalcio permette di scegliere i volti di quale quotidiano sportivo utilizzare oppure una più regolare media dei tre (Gazzetta, Tutto Sport e Corriere).

Dato che ormai il marchio Fantacalcio è di proprietà del Gruppo Editoriale L’Espresso, la Gazzetta dello Sport ha organizzato un campionato tutto suo con regolamento leggermente modificato chiamato Magic Cup.

Oggi c’è un gran proliferare di siti che permettono una gestione online del fantacampionato, a partire da www.fantacalcio.it, sito ufficiale della Federazione Fantacalcio, fino ai più disparati siti autogestiti.

Ogni anno puntualmente il grande allenatore che è in me si cimenta in diversi campionati. Quello che ha maggiore tradizione  SKF e dintorni, iniziato con la stagione di serie A 2007/2008 con la mitica squadra Spiderporks che al suo esordio arrivò prima.

Negli ultimi anni piazzamenti decenti ma non si è vinto più nulla.

SKF & dintorni è partito da 8 squadre l’anno scorso se ne sono iscritte ben 16 diviso in 2 leghe parallele. Quest’anno le squadre classificate ultime nelle 2 leghe faranno quello che consideriamo il campionato di serie B, mettendo ancora più interesse alla sfida dato che ogni allenatore giocherà oltre che per vincere lo scudetto anche per non retrocedere o essere promosso.

SKYDiario ospita il sito ufficiale di questo campionato e se volete seguire le gesta della squadra più agguerrita di tutti vi basta cliccare qui.

About The Author

Blogger per caso.. nel 1999 iniziai il sito che chiamai diario multimediale, solo in seguito si scoprì che era uno dei primi blog. Appassionato di molte cose, cerco di seguire i miei interessi tutti insieme, ovviamente diventando esperto quasi di nulla.

Related posts