26 Giugno 2019

1955 vs Steakhouse burger

1955 vs Steakhouse burger

Questa volta vi propongo 2 recensioni al prezzo di una. Recensione doppia, quindi, sotto forma di sfida tra 2 panini di punta dei 2 più importanti fast food che abbiamo in italia e nel mondo.

Da McDonald’s partecipa il 1955 vs steakhouse burger di Burger King. Ho scelto questi 2 panini perché molto simili nella concezione e negli ingredienti. Mangiati a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro e entrambi ordinati con la formula del drive. Per cui inconsapevolmente c’erano di base tutti i presupposti per una valutazione partendo da basi simili.

Ingredienti indicati sul rispettivo sito ufficiale.

1955: Carne bovina leggermente pepata, bacon, cipolla grigliata, pomodoro, insalata e salsa speciale.

ShB: Manzo, cipolle arrostite, bacon, BBQ Sauce, pomodori, insalata e formaggio fuso.

All’assaggio:

19551995: L’hamburger è grande ma non di spessore, stranamente non esageratamente stracotto come accade di solito e abbastanza saporito. La salsa speciale ricorda quella favolosa del Big Tasty ma con un retrogusto affumicato tipo salsa BBQ, è abbastanza buona ma essendo a metà strada tra le 2 salse non be esce con un sapore veramente definito. La cipolla grigliata è la vera delusione del panino, sembra stufata più che grigliata e la troviamo tutta appassita tra la solita anonima insalata che sembra uscita da quelle buste  pronte per cuochi sfaticati. Il bacon è bacon e non ce ne è mai abbastanza. Nulla da dire sul panino morbido e grigliato bene.

L’aspetto reale come sempre è nella foto di fianco, vi dico solo che questo è il suo profilo migliore..

steakhouse burgerShB: Anche qui l’hamburger è bello grande ma non molto spesso ma gligliato leggermente meglio. La salsa BBQ fa il suo dovere di impreziosire tutti i sapori del panino anche se un po’ mitigato dalla presenza della maionese. La cipolla arrostita e pastellata sono una vero tocco di gusto e croccantezza che non ti aspetti, inseme al bacon, anch’esso croccante, donano all’insieme una marcia in più. Il formaggio fuso, classico giallo e insapore (per questo riesco a tollerarlo) riesce a dare una morbidezza aggiuntiva alla carne che non dispiace. Il pomodoro è degno di nota, si sente come se fosse stato tagliato al momento rimanendo gustoso e succoso. Il panino è praticamente identico a quello del 1955.

Risultato finale:

Se fosse una partita di calcio 1955 vs steakhouse burger finirebbe 2 a 4. Partita molto intensa ed equilibrata con le squadre che danno il massimo e ben messe in campo.

Steahouse Burger si aggiudica la vittoria per una migliore amalgama degli ingredienti con la cipolla pastellata a fare da fuoriclasse.

1955 si difende bene, tiene il campo ma cede il passo per alcuni tocchi da top player degli avversari. Attualmente rimane, comunque, uno nei migliori panini nel menù di McDonald’s.

About The Author

Blogger per caso.. nel 1999 iniziai il sito che chiamai diario multimediale, solo in seguito si scoprì che era uno dei primi blog. Appassionato di molte cose, cerco di seguire i miei interessi tutti insieme, ovviamente diventando esperto quasi di nulla.

Related posts