19 Aprile 2019

Sherlock Holmes

Sherlock Holmes (Robert Downey Jr.) e il dr. Watson (Jude Law), riescono ad incastrare, dopo una lunga indagine Lord Blackwood. Una volta assicurato alla giustizia e giustiziato tramite impiccagione Lord Blackwood torna dal mondo dei morti per compiere la propria vendetta. Holmes e Watson ritornano ad indagare..

Fin dalla prima visione dei vari trailers, ero già  pronto ad un Holmes non convenzionale ma il film ci dona anche un Watson tutto da a scoprire. Messo da parte il classico aplomb vittoriano ritroviamo Homes impelagato in incontri di lotta clandestini con tanto di scommesse e più di una scena da vero film d’azione.

Ma a mio avviso il personaggio non ne risulta eccessivamente deformato. La buona interpretazione di Robert Downey Jr. ci continua a far percepire un animo annoiato dalla normalità  e capace di esaltarsi solamente dall’ennesimo caso interessante.

Mentre scrivo mi viene in mente che la descrizione casa a pennello anche per il più moderno Dr. House.. come il rapporto Holmes-Watson ricorda molto quello House-Wilson. Nel film il dr. Watson è sul punto di sposarsi ed andare ad abitare con la futura moglie, lasciando un vuoto sia nell’appartamento che nella vita di Holmes. Degne del miglior House le scene del primo incontro tra Holmes e la futura sposa di Watson e quella in cui sempre Holmes riesce a coinvolgere ancora una volta Watson nella nuova indagine. Certo è un pò strano spiegare Holmes con House dato che sicuramente è il primo che ha ispirato il secondo personaggio, ma ho come il terrore che ormai sia impresso nella nostra moderna cultura più il dottore che l’investigatore.

Cercando di non divagare oltre, sintetizzo dicendo che il film è assolutamente da vedere, credo che anche i più accaniti fan degli scritti di Sir Arthur Conan Doyle troveranno la modernizzazione dei personaggi quantomeno interessante. Sul finire della storia si incomincia ad intravedere l’ombra del nemico storico dell’investigatore di Baker Street, ovvero il professor Moriarty, aprendo la possibilità  ad un (abbastanza certo) sequel.

Da vedere!

About The Author

Blogger per caso.. nel 1999 iniziai il sito che chiamai diario multimediale, solo in seguito si scoprì che era uno dei primi blog. Appassionato di molte cose, cerco di seguire i miei interessi tutti insieme, ovviamente diventando esperto quasi di nulla.

Related posts